Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 14 Dezembro 2018 - 08:21 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 14 Dicembre 2018 - 11:21
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
bra
SERVIZI E OPPORTUNITÀ IN RETE: A SAN PAOLO IL SEMINARIO PROMOSSO DA ITES E CCIB
 
 
 
 

 

SAN PAOLO aise - Qual è il ruolo dell’associazionismo? Quale sono i servizi e i fabbisogni della comunità di origine italiana in Brasile? Come fare funzionare una "rete", potenziare le sinergie esistenti sul territorio e alimentare nuove iniziative progettuali? Per riflettere e dare risposta a queste ed altri interrogativi, dal 30 giugno al 4 luglio scorsi è stato realizzato a San Paolo il seminario di formazione "Sviluppo e potenziamento della rete dei servizi per la comunità degli italiani in Brasile" all’interno del progetto "ITES - Occupazione e Sviluppo per la Comunità degli Italiani residenti in Brasile".


Realizzato da "Italia Lavoro" in partnership con la Camera Italo Brasiliana di Commercio e Industria di San Paolo, l’edizione brasiliana del progetto ITES, avviato anche in Argentina ed Uruguay, ha dimostrato il potenziale del Paese attraverso la partecipazione entusiasta degli operatori che hanno partecipato al seminario.


All’iniziativa hanno aderito 24 giovani provenienti da diverse regioni del paese latinoamericano: 6 di San Paolo, 6 dallo Stato di San Paolo, 4 da Rio Grande do sul, 2 da Santa Catarina, 2 di Minas Gerais, 2 Rio de Janeiro, 1 dal Paranà e 1 di Bahia. I partecipanti erano in rappresentanza delle istituzioni (quali la Camera di Commercio), patronati ed associazioni, aderenti al progetto, e provenienti dagli Stati del Brasile dove la presenza della comunità italiana in Brasile é più significativa. Diviso in cinque moduli di lavoro il seminario ha visto la partecipazione di diversi esperti che si occupano del mercato del lavoro brasiliano.


Il primo modulo ha avuto come obbiettivo presentare agli operatori provenienti da diversi enti italiani sparsi nel territorio brasiliano, il progetto ITES come un’opportunità per le comunità Italiane presenti all’estero. A questo evento di lancio hanno partecipato oltre al responsabile del progetto, Federico Lazzarini, il Console Generale d’Italia, Marco Marsilli, il segretario generale della Camera di Commercio italo-brasiliana, Paternò, la presidente del Comites Rita Blasioli e il deputato Fabio Porta; più specificamente sul ruolo dell’associazionismo e lo sviluppo dei servizi si sono soffermati gli interventi di Natalina Berto coordinatrice dell’INAS-CISL, Mario Antonio Turnaturi dell’ENAS UGL, Perrella del desk Molise, Pieroni per la FECIBESP e Marchiori per Obiettivo Lavoro.


Sono state presentate le azioni e le attività realizzate da Italia Lavoro e le linee di azioni ed obiettivi del progetto per la promozione di una rete dentro della comunità italiana locale. Si è discusso del ruolo delle Rappresentazioni istituzionali locali con la presentazione della Blasioli sulla problematica dell’associativismo nello sviluppo dei servizi per la comunità Italiana. Il percorso formativo ha avuto come obiettivo quello di analizzare la macro realtà del mercato lavorativo brasiliano e la rete della comunità italiana al fine di inserire in questo panorama l’attuazione del progetto ITES e degli operatori nella creazione di una più efficace rete che possa contribuire allo sviluppo della comunità.


Un interessante contributo é venuto dal rappresentante del Ministero Del Lavoro brasiliano, Borges (capo di gabinetto del Ministro), il quale si é soffermato sulle politiche del lavoro ed i programmi per la qualificazione professionale ed i risultati raggiunti in questi ultimi anni in merito all’occupazione in Brasile. Le conclusioni dell’evento sono state affidate all’ex senatore Edoardo Pollastri, Presidente della Camera di Commercio, che ha sottolineato l’importanza del Progetto "ITES" per una collaborazione organica dei vari soggetti presenti sul territorio brasiliano sviluppando un sistema "sinergico" per dare risposte concrete sulle opportunità di lavoro e di qualificazione dei giovani di origine italiana in Brasile.


Il secondo modulo si é soffermato sul tema "Il mercato del lavoro e le politiche per il lavoro in Brasile" ed ha visto protagonisti i soggetti attivi che operano nel mercato del lavoro e promuovono l’incontro della domanda e offerta di lavoro e la qualificazione professionale.

 Sono intervenuti il prof. Jefferson, economista del DIESSE (dipartimento intersindacale di statistica e studi socio-economici), il dott. Waldir della segreteria del lavoro del Comune di San Paolo, il quale si é soffermato sui servizi dei centri per l’impiego operanti nella città di San Paolo, il prof. Sacilotto del Centro Paula Souza, che ha illustrato l’intervento pubblico a favore della formazione professionale ed i fabbisogni formativi più richiesti da parte dei giovani e dei settori economici ed il prof. Manzano, del SENAI, che ha illustrato le opportunità presenti sul territorio per l’inserimento nel mercato del lavoro, le leggi sull’apprendistato ed i tirocini.

Inoltre, i giovani partecipanti al seminario, hanno visitato il centro per l’impiego (CAT) di Santana e il CIEE (centro di integrazione scuola-impresa). Nel corso del terzo modulo l’attività é stata quella progettare il network della comunità con il coinvolgimento dei partecipanti e definire attraverso il modello organizzativo della "Rete": le caratteristiche, gli attori e gli strumenti per essere attori ed animatori territoriali.


"Durante la settimana di seminari e workshops – commentano da San Paolo – è stato possibile rafforzare il gruppo e creare possibile sinergia preliminare fra gli operatori presenti e lo staff dell’Italia Lavoro. La divisione del lavoro in termini di indagine, separazione di informazioni e stesura del progetto è stata divisa fra gli operatori a seconda della regione del Paese dove ognuno si trova. In un secondo momento, dopo l’indagine e la prima separazione delle informazioni, la ricerca verrà tradotta ed editata in maniera da essere posta sul sito web creato appositamente dal progetto.

 L’iniziativa del progetto ITES – concludono – riporta ai giovani della comunità italiana, la speranza di una rete più ottimizzata e più disponibile, capace di creare più integrazione e più opportunità di scambio di esperienze con entrambi i paesi".

Fonte:
(aise)

 

SAN PAOLO.-Dal 30 giugno al 4 luglio si terrà nella sede della "Camara Italo-Brasileira de Commercio e Industria" di San Paolo un seminario formativo intitolato: "Sviluppo e Potenziamento della Rete dei Servizi per la Comunità degli Italiani in Brasile", organizzato dal Progetto Ites e rivolto a 30 operatori e rappresentanti delle organizzazioni italiane in Brasile.

"Il Progetto Ites - ha dichiarato Adriana Bernardotti, coordinatrice del progetto ITES in Argentina - cerca di recuperare la ricchezza dell`associazionismo italiano creato dai nostri emigrati, che è chiamato oggi a realizzare nuovi compiti per le nuove generazioni di discendenti di italiani. In questo senso il progetto offre assistenza tecnica ai Patronati e Associazioni per la costituzione di una Rete di Servizi per l`occupazione e la formazione".

Il Seminario si pone la finalità di incrementare con nuove iniziative l`organizzazione della rete di servizi a sostegno dell`inserimento lavorativo dei giovani italo-brasiliani.

Le 5 giornate dedicate all`evento sono composte di tre moduli didattici: nel primo si discuterà del progetto Ites come opportunità per le comunità degli italiani all`estero, nel secondo si parlerà dell`andamento del mercato locale e delle politiche per il lavoro che sono state adottate in Brasile e infine nell`ultimo modulo sarà esaminato e verificato lo sviluppo effettivo della rete ed i programmi del progetto Ites.

Tra gli altri, parteciperanno a questa importante giornata: Edoardo Pollastri, Presidente della Camera di Commercio Italo Brasiliana, Marco Marsilli Console Generale d`Italia a San Paolo, Ezechiele Nascimento Segretario per le Politiche pubbliche d`impiego, l`onorevole Fabio Porta, Natalina Berto Coordinatrice INAS - CISL Brasile, Mario Antonio Turnaturi Presidente ENAS-UGL, Angela Maria Perrella Presidente Associazione culturale italiani del Molise in Brasile, Claudio João Pieroni Presidente FECIBESP- Federazione delle Entità Culturali Italiane della Circoscrizione di San Paolo, Ruy Roberto Oliveira Bottesi Presidente Circolo Trentino di San Paolo-Associazione trentini nel mondo, Valentino Marchiori, Direttore Obiettivo Lavoro.

Fonte:
News ITALIA PRESS