Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 14 Dezembro 2018 - 17:35 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 14 Dicembre 2018 - 20:35
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
MALTEMPO: UGL, E` DAL `70 CHE SI PARLA DI MESSA IN SICUREZZA
 
 
 
 

Roma - (Adnkronos) - ``Esprimiamo solidarieta` ai genovesi e alle famiglie delle vittime di una tragedia gia` annunciata. E` inutile polemizzare ma un`amara riflessione e` d`obbligo. La causa principale del nubifragio e` da addossare non solo al cambiamento climatico ma all`incuria di un territorio trascinata avanti da oltre 40 anni``.

Ad affermarlo in una nota e` il segretario generale Giovanni Centrella condividendo in pieno le parole pronunciate oggi dall`arcivescovo di Genova, cardinale Angelo Bagnasco ad `adoperarsi subito in nome della sicurezza dei cittadini e del territorio``. Fa eco alle dichiarazioni del segretario generale dell`Ugl, il responsabile regionale Ugl, Ettore Rivabella che a distanza di dieci giorni dall`alluvione che ha devastato le Cinque Terre e la Lunigiana ribadisce con forza che ``e` dal 1970 che le Istituzioni locali parlano di messa in sicurezza dei cinque torrenti che circoscrivono questa striscia di terra ad alto rischio idrogeologico``. ``Sono anni che si parla della realizzazione di uno scolmatoio, ma per mancanza di fondi il progetto non e` stato mai portato a termine. E che dire - aggiunge Rivabella - dell`opera di risanamento dell`area attraversata dal Bisagno avviata venti anni fa, ma mai concretizzata. E` giunto il momento di rimboccarsi le maniche, e` un territorio che chiede il nostro aiuto - conclude - e` dovere del Governo e delle Istituzioni attivarsi affinche` si superi questo momento con dignita` e si scongiuri, in futuro, la perdita di vite umane per negligenza o mancanza di azioni rapide e risolutive dei problemi``.

 

Fonte:
La Repubblica