Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 14 Dezembro 2018 - 12:56 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 14 Dicembre 2018 - 15:56
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
MORTO MARCO FABIO SARTORI PRESIDENTE DELL`INAIL
 
 
 
 

ROMA - E` morto questa notte Marco Fabio Sartori, presidente dell`Inail. Lo ha comunicato con una nota lo stesso Istituto.

Sartori aveva 48 anni. Era nato a Busto Arsizio; laureato in Scienze politiche, con tesi in Storia dei movimenti sindacali, Sartori è stato deputato nella XI e XII legislatura ed è stato membro della XI Commissione Lavoro, di cui è stato presidente durante la XII legislatura.

Relatore della legge di Riforma delle pensioni (n. 335/8 agosto 1995) e di altri importanti provvedimenti legislativi, capo segreteria del ministero del Welfare ed esperto presso il Gabinetto del ministro, Sartori è stato componente del Nucleo di valutazione della spesa previdenziale (dal 2002 al 2006) e vice commissario nella procedura di amministrazione straordinaria Volare - Air Europe Airlines (dal 2004 al 2005). E` stato prima consigliere di amministrazione e poi presidente di Italia Lavoro spa.

"Partecipo al grande dolore della compagna e dei familiari di Marco Sartori, presidente dell`Inail. Voglio ricordarne con affetto le straordinarie qualità umane e professionali". Lo afferma il ministro del lavoro maurizio sacconi.

"Ha lottato con coraggio contro la malattia lavorando fino all`ultimo per un istituto che ha trasformato in un unico ente per la salute e la sicurezza dei lavoratori, incorporando Ispesl e Ipsema. Il suo - prosegue Sacconi - è un esempio di servitore del bene comune che dovrà essere adeguatamente onorato e ricordato".

"A nome personale e dell`Udc esprimo i sentimenti del più profondo cordoglio per la scomparsa del presidente dell`Inail, Marco Fabio Sartori. La sua è stata una guida illuminata. Nonostante la malattia, ha continuato a condurre l`istituto con equilibrio e capacità fino all`ultimo momento". Lo ha detto Nedo Poli, capogruppo Udc in commissione lavoro della Camera e responsabile nazionale Udc `Lavoro e previdenza`

 

Fonte:
La Repubblica