Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 17 Dezembro 2018 - 15:10 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 17 Dicembre 2018 - 18:10
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
CESARE BATTISTI - NAPOLITANO: "SI PRESENTI IN ITALIA PER ESPIARE"
 
 
 
 

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, interviene nel caso dell`ex terrorista Cesare Battisti, attualmente in Brasile sotto la protezione del decreto che gli concede permesso d`asilo permanente: "Il signor Battisti dovrebbe presentarsi in Italia e, secondo le norme dell`ordinamento penale del nostro Paese, espiare la pena per la quale è stato condannato, in conseguenza di regolari processi che si sono svolti nella piena osservanza della legge e dello Stato di Diritto".
E` la risposta a quanto dichiarato dello stesso Battisti, raggiunto dagli inviati della trasmissione "Le Iene" di Italia Uno: "Chiedo al presidente della Repubblica Italiana che mi venga concessa la possibilità di difendermi di fronte ad un tribunale, e rispondere ad un regolare interrogatorio che mai mi è stato concesso. Solo in tal caso potrò rispondere delle mie responsabilità nei confronti della giustizia".
Battisti spiega inoltre che la richiesta è rivolta alla figura istituzionale del capo dello stato, e non alla persona di Giorgio Napolitano in particolare, il quale, all`epoca dei fatti, era uno dei più accaniti avversari del movimento politico di cui faceva parte, come irriducibile esponente del`ex Partito Comunista di ideologia stalinista.
"Per altro - spiega Battisrti - Napolitano non mi sembra la persona giusta, al giorno d`oggi, per dire all`Italia di voltare pagina e dimenticare il passato, riconoscendo le responsabilità di ognuno".
Interviene anche Alberto Torregiani oggi suuna sedia a rotelle per essere rimasto ferito durante l`agguato in cui Battisti uccise il padre, il gioielliere Pierluigi Torregiani, nel 1979: "Credo proprio che la richiesta di Battisti a al presidente della Repubblica non possa essere soddisfatta. Personalmente scendo in campo a difesa della giustizia, e mi candiderò nelle file del centrodestra".
In ogni caso, non è certo pensabile che Cesare Battisti sia disposto ad abbandonare le assolate spiagge carioca, salire su un aereo e tornare in Italia per scontare 4 ergastoli...

 

FONTE:
Oggi Notizie