Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 17 Dezembro 2018 - 07:54 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 17 Dicembre 2018 - 10:54
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
CLINI INAUGURA L`AMBASCIATA `VERDE` IN BRASILE
 
 
 
 
Roma (Adnkronos) - ``Il Ministro dell`Ambiente, Corrado Clini, in occasione del viaggio istituzionale in Brasile, ha inaugurato l`Ambasciata `Verde` di Brasilia, una sorta di laboratorio di esperienze sostenibili entrate nella fase esecutiva in cui è previsto lo scambio di energia tra il nostro impianto fotovoltaico e la Centrale Energetica di Brasilia (CEB).

I dati del progetto saranno raccolti e presentati nella Conferenza Internazionale Rio +20 ,in programma a Rio de Janeiro in giugno``. E` quanto si legge in una nota del ministero dell`Ambiente. ``L`Ambasciata Verde ha tra le sue finalità anche quella di favorire la penetrazione nel mercato brasiliano di imprese italiane del settore della Green Economy. Per questo sono state coinvolte piu` di 50 imprese, riguardanti le tematiche: energie rinnovabili, trattamento delle acque reflue e eco-architettura - edilizia sociale.

La realizzazione dell`Ambasciata `Verde`, che fa parte dell`iniziativa del Ministero degli Affari Esteri, chiamata Farnesina Verde, è oggi in fase avanzata di realizzazione nei suoi due settori principali: energia e acqua. L`impianto fotovoltaico, 405 pannelli installati sul tetto dell`Ambasciata, sta già producendo un risparmio considerevole``, continua la nota. ``Con l`Ambasciata `Verde` -ha detto il ministro Clini- siamo riusciti ad applicare tecnologie a basso impatto ambientale sostenibile, una sorta di vetrina delle tecnologie italiane per i problemi ambientali.

L`avvio di questo progetto interessante non è che l`inizio di una forte cooperazione fra Italia e Brasile``. Firmati anche protocolli d`intesa fra l`Ambasciata d`Italia, la Ceb e l`Università di Brasilia (UnB) per il settore fotovoltaico e con la Compagnia di Risanamento Ambientale del Distretto Federale (Caesb) per il risparmio delle acque e fitodepurazione.

 

Fonte:

Il Tempo