Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 17 Dezembro 2018 - 15:08 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 17 Dicembre 2018 - 18:08
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
INPS, PENSIONE AI SUPERSTITI - RIDUZIONE DELL’ALIQUOTA PERCENTUALE
 
 
 
 

L`INPS con Circolare n.84/2012 precisa il campo di applicazione delle riduzioni dell`aliquota percentuale per le pensioni ai superstiti che decorrono dal 1° gennaio 2012. In presenza di figli minori, studenti o inabili la norma oggetto della presente circolare dispone che la pensione ai superstiti non debba essere ridotta.

4. Figli minori, studenti o inabili

Ciò posto, si precisa quanto segue.

I figli minori, studenti  di scuola media superiore o universitari,  inabili devono far parte del nucleo familiare alla data del decesso dell`assicurato o del pensionato. Per i figli studenti e per i figli inabili è richiesto che alla data del decesso del de cuius  fossero a suo carico.

Si rammenta che sono equiparati ai figli legittimi:

figli adottivi e affiliati del lavoratore deceduto (L. 04.05.1983 n.184 - Suppl.ord. GU 133 - 17.05.1983)

  • figli naturali del deceduto riconosciuti o giudizialmente dichiarati
  • figli naturali non riconoscibili dal deceduto per i quali questi era tenuto al mantenimento o agli alimenti in virtù di sentenza, nei casi previsti dall`art. 279 del codice civile
  • figli naturali non riconoscibili dal deceduto che nella successione del genitore hanno ottenuto il riconoscimento del diritto all`assegno vitalizio, ai sensi degli artt. 580 e 594 del codice civile;
  • figli nati dal precedente matrimonio del coniuge del deceduto;
  • figli naturali riconosciuti, o giudizialmentedichiarati, dal coniuge del deceduto (DL Lgt. 18.01.1945 n.39 art.2, 3° comma-A.U. pag. 11);
  • nipoti minori dei quali risulti provata la vivenza a carico degli ascendenti;
  • minori regolarmente affidati dagli organi competenti a norme di legge (art.38 del D.P.R. 26 aprile 1957, n. 818)

Qualora  vi siano  nel nucleo familiare del dante causa figli  naturali, anche minori, del coniuge superstite o nati da precedente matrimonio del medesimo, le Direzioni  territoriali dovranno verificare che il genitore naturale non abbia l`obbligo di erogare somme a titolo di  mantenimento dei medesimi, in tale ipotesi infatti le somme dovranno essere valutate ai fini delle verifica  dell`effettivo mantenimento da parte del de cuius  nonché del requisito del carico relativamente ai figli studenti o inabili.

Restano fermi, nei limiti stabiliti dalla legislazione vigente, i diritti spettanti a figli, genitori o collaterali in merito al trattamento di  pensione ai superstiti.

Testo integrale della circolare:

Circolare INPS del 14 giugno 2012, n. 84 : Pensione ai superstiti. Art. 18, comma 5, del decreto legge 6 luglio 2011 , n. 98 convertito dalle legge 15 luglio 2011, n. 111 (G.U. 16 luglio 2011, n. 167).

 

Fonte:
INAIL