Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 14 Dezembro 2018 - 12:59 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 14 Dicembre 2018 - 15:59
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
LAVORO: CENTRELLA (UGL) “ITALIA PUÒ RIPARTIRE SOLO DA LAVORATORI, PENSIONATI E FAMIGLIE”
 
 
 
 
ROMA – “Se il governo vuole far ripartire il Paese deve farlo sostenendo, non impoverendo, i lavoratori pubblici e privati, i pensionati, le famiglie e con loro settori come la Sicurezza, la Giustizia, la Sanità, gli Enti locali e le Infrastrutture. Per questo chi predica l’unità sindacale deve iniziare anche a praticarla”.

Lo ha detto Giovanni Centrella, segretario generale dell’Ugl, nel corso della maratona oratoria organizzata oggi davanti a Palazzo Vidoni, secondo il quale “il governo continua a incidere negativamente su tutte le persone e le categorie rappresentate dai sindacati, sempre sulle stesse, e su settori strategici dai quali nascono sviluppo e occupazione, rendendo il Paese sempre più povero, sempre più debole. Non è questa l’Italia che vogliamo, non è così che si può pensare di fare crescita o di razionalizzare la spesa, perché con il trascorrere del tempo e l’intensificarsi del rigore l’Italia si ritroverà in una situazione molto più difficile di quella in cui è oggi”.

“Invito il ministro Fornero – ha detto – a venire con noi nel Mezzogiorno dove chi perde il lavoro va a finire nelle mani della malavita organizzata. Invito anche il presidente del Consiglio a scendere tra la gente per verificare di persona quanti e quali sacrifici ha imposto agli italiani. Di questo passo Monti si ritroverà a governare o a lasciarci in eredità un Paese vuoto e povero”.

Insieme al segretario generale Centrella, alla maratona oratoria hanno partecipato il segretario confederale Paolo Varesi, il responsabile del Dipartimento Pubblico impiego Ugl Paola Saraceni, il segretario nazionale di Ugl-Intesa Funzione pubblica Francesco Prudenzano , il segretario dell’Ugl Agroalimentare Paolo Mattei, il segretario nazionale dell’Ugl Polizia Valter Mazzetti, il segretario dell’Ugl di Roma Cristiano Leggeri, il segretario dell’Ugl Lazio Daniela Ballico, il segretario dell’Ugl Credito del Lazio Alessio Storace. Sul palco anche una delegazione di lavoratori di Lazio Service Spa.

Fonte:
Iris Press