Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 17 Dezembro 2018 - 15:08 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 17 Dicembre 2018 - 18:08
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
ITALIA, INVESTIMENTI BOOM IN BRASILE
 
 
 
 

Appena pubblicata, la ricerca "Capturing the moment - 2012 attractiveness survey Brazil”, realizzata dalla nota società britannica di consulenze Ernst & Young, fotografa la situazione degli investimenti esteri in Brasile.

Una guida agli investimenti in Brasile

Il dossier stabilisce che gli investimenti effettuati in terra verdeoro da aziende italiane sono saliti nel 2011 del 150 per cento rispetto al 2010, per un valore complessivo di +1,8 miliardi di dollari. È la migliore performance tra le nazioni top, seguita da quella della Gran Bretagna (+125 per cento). Nel ranking, guidato dagli Stati Uniti, l`Italia occupa il nono posto assoluto tra tutti gli investitori stranieri in Brasile, con un totale nel 2011 di 12,3 miliardi di dollari. Il peso degli investimenti tricolori sull`economia brasiliana è pari a circa il 3 per cento, stessa percentuale di un colosso come la Cina. L`impegno italiano, lo scorso anno, avrebbe permesso la creazione di oltre settemila nuovi posti di lavoro nel paese sudamericano. Jim S. Turley, ceo di Ernst & Young, crede che l`organizzazione dei campionati mondiali di calcio nel 2014 e delle Olimpiadi di Rio nel 2016 «contribuirà allo sviluppo delle infrastrutture in Brasile e farà da catalizzatore per nuovi investimenti, così come la candidatura di São Paulo ad ospitare l`Expo mondiale del 2020».

Secondo la ricerca di Ernst & Young, in Brasile vi sono condizioni di «stabilità economica» che unite a «un mercato domestico in grande sviluppo e grandi riserve di risorse naturali» attraggono sempre più imprese straniere.

 

Fonte:
Musibrasil
Antonio Forni