Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 14 Dezembro 2018 - 12:56 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 14 Dicembre 2018 - 15:56
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
LA RIFORMA DELLE PENSIONI E L’ETÀ MEDIA NELLE AZIENDE
 
 
 
 

Ci sono i pensionati “boomerang”, quelli cioè che lavorano per l’azienda con contratti da consulenti, molto meno onerosi per le imprese rispetto all’assunzione di nuovo personale. E poi da ultimo è arrivato il limite dell’età pensionabile spostato in avanti. Che l’Italia non fosse un paese per giovani era già abbastanza evidente. Ma ora la riforma delle pensioni rischia davvero di esasperare la situazione: col rischio di restringere ulteriormente le opportunità per i nuovi arrivati sul mercato del lavoro, bloccando il turn over e causando un invecchiamento generale della popolazione interna alle imprese.

A fare il punto sulla situazione è stato un recente convegno alla Luiss di Roma, dove i responsabili delle risorse umane di grandi aziende hanno lanciato l’allarme. È il caso, per esempio, di Finmeccanica, dove attualmente circa il 30% dei dipendenti è sotto la soglia anagrafica dei 35 anni. «Tra una decina di anni – ha spiegato Roberto Maglione, human resource manager dell’azienda – gli under 35 si ridurranno a circa il 12%, mentre cresceranno fortemente gli over 55». (a.rust.)

 

Fonte:
La Repubblica