Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 19 Dezembro 2018 - 05:52 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 19 Dicembre 2018 - 08:52
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
CORTE DEI CONTI: "L`INPS RISANI I FONDI PENSIONE"
 
 
 
 

Sono "indilazionabili" misure di risanamento dei principali fondi amministrati e di razionalizzazione di quelli `minori`. E` il richiamo che giunge dalla Corte dei Conti e contenuto nella relazione sulla gestione finanziaria dell`Inps del 2011. "Appaiono indilazionabili - raccomanda la magistratura contabile - misure di risanamento dei principali Fondi amministrati, nonché di razionalizzazione di quelli `minori`". La Corte dei Conti, inoltre, sottolineata la necessità di "sottoporre a riesame il modello della previdenza complementare, la cui eventuale confermata configurazione privata impone misure di rilancio, per incentivare le esigue iscrizioni e di razionalizzazione, per ridurre l`estrema polverizzazione dei Fondi".

Il lavoro precario inciderà sulle pensioni future - Nella relazione della magistratura contabile si parla anche di lavoro precario. "Crescenti forme di precarietà del mercato del lavoro, nei posti e nelle retribuzioni, che incidono sui futuri trattamenti pensionistici, soprattutto per le fasce più deboli (giovani e donne)" avranno "riflessi su adeguatezza delle prestazioni e sostenibilità sociale del sistema".

Monitorare l`impatto della riforma delle pensioni - In generale, avverte la Corte dei Conti è necessario un attento monitoraggio dell`impatto della riforma delle pensioni sui conti dell`Inps. In particolare, la relazione sulla gestione finanziaria dell`Inps del 2011 "segnala l`esigenza di monitorare assiduamente l`incidenza delle riforme del lavoro e della previdenza obbligatoria sulla spesa pensionistica fino all`entrata a regime del sistema contributivo e di sottoporre a riesame il modello della previdenza complementare, la cui eventuale confermata configurazione privata impone misure di rilancio, per incentivare le esigue iscrizioni e di razionalizzazione, per ridurre l`estrema polverizzazione dei fondi".

 

Fonte:

Sky.it