Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 17 Dezembro 2018 - 15:09 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 17 Dicembre 2018 - 18:09
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
PROMOTION ICE: LE OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE NEL 2013
 
 
 
 

di Riccardo Monti* Nel primo semestre, 157 iniziative promozionali in 57 mercati: supporto ai settori tecnologicamente avanzati e rafforzamento della comunicazione d’immagine per i settori tradizionali del Made in Italy

L’ICE - Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane prosegue nel 2013 nell’attività di sostegno all’internazionalizzazione del Sistema Italia attraverso un articolato Piano Promozionale.

UN OCCHIO DI RIGUARDO AI MERCATI EMERGENTI. L’obiettivo dell’Agenzia è di assicurare continuità all’attività promozionale a sostegno del Made in Italy, supportando le imprese in un momento storico in cui lo sviluppo sui mercati esteri rappresenta un percorso importante e quasi necessario per l’industria italiana, in considerazione della stagnazione del mercato interno in cui i grandi mutamenti in atto nel commercio internazionale, con l’ampliamento dei mercati coinvolti negli scambi internazionali e lo spostamento delle direttrici di crescita verso i mercati emergenti, richiede un intervento forte e mirato.

In tale ottica, il programma segue già gli orientamenti sui quali si sta configurando la nuova Agenzia, che tenderanno a concentrare gli interventi privilegiando le azioni nei mercati emergenti con le maggiori dinamiche di crescita e focalizzando l’attività su un numero di settori selezionati in funzione di concreti obiettivi di sviluppo settore-mercato.

Il Piano si inserisce nel nuovo disegno del sistema di supporto all’internazionalizzazione, volto a rilanciare il processo di sviluppo delle imprese italiane sui mercati esteri, rafforzando l’integrazione e le sinergie, operative e finanziarie, tra i vari soggetti coinvolti - pubblici e privati - per massimizzare l’efficacia degli interventi. Nell’ambito di tale disegno, la Cabina di Regia, nella quale sono rappresentati tutti i principali attori del processo di internazionalizzazione, ha infatti lo scopo di garantire il coordinamento degli interventi, evitando sovrapposizioni e dispersioni e potenziando il sistema di supporto attraverso l’integrazione delle risorse disponibili. Stiamo inoltre lavorando molto con le Camere di Commercio Italiane all’Estero, con cui puntiamo a una stretta collaborazione al di fuori dai confini nazionali.

SETTORI TRADIZIONALI E “4 A” IN PRIMO PIANO.
Nel primo semestre del 2013, l’ICE ha in programma l’immediata realizzazione di un gruppo di 57 iniziative promozionali ispirate al potenziamento delle sinergie e delle collaborazioni, anche in prospettiva, con tutti i principali attori nei vari ambiti della promotion e un’attenta selezione di un mix di strumenti promozionali mirati per settore/mercato d’intervento.
Le iniziative previste puntano altresì al rafforzamento della comunicazione d’immagine per i settori tradizionali del Made in Italy - le cosiddette 4 A - e agli interventi sui canali distributivi e sulla logistica.

A tali interventi si affiancheranno le attività promozionali di tipo trasversale finalizzate a favorire lo sviluppo di forme di internazionalizzazione più complesse, attraverso la promozione della collaborazione industriale ed il sostegno agli investimenti all’estero nonché l’attrazione di investimenti esteri in Italia. Un ruolo di rilievo è stato inoltre assegnato all’offerta di servizi di formazione, manageriale e tecnica, come importante strumento di promozione indiretta del sistema produttivo sui mercati esteri.

FOREIGN TALENTS.
Tra gli interventi di punta, il Progetto “Foreign Talents” per la selezione di giovani stranieri ad alto potenziale provenienti dai Paesi Target, da inserire in imprese italiane, e la costituzione di un nuovo master per Esperti in internazionalizzazione da realizzare attraverso accordi con varie Università italiane replicando un format standard mutuato dall’attuale Cor.ce. Più in generale, nella prima parte del nuovo anno il programma promozionale ICE si dispiegherà in 50 Progetti tematici, modulati in chiave geografica (57 mercati di intervento) privilegiando la logica di filiera, il supporto a nuovi ed innovativi settori di intervento tecnologicamente avanzati (bio-nanotecnologie, tecnologie per l’ambiente ecc.).

*Presidente dell’Agenzia ICE

 

Fonte:
Italplanet