Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 15 Dezembro 2018 - 00:30 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 15 Dicembre 2018 - 03:30
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
PREVIDENZA: LE NUOVE ALIQUOTE PER LA GESTIONE SEPARATA
 
 
 
 
L’Inps ha comunicato le aliquote 2013 per i versamenti alla gestione separata, la forma di previdenza obbligatoria per co.co.co., collaboratori a progetto e lavoratori autonomi, tramite la circolare n. 27 del 12/02/2013. La quota da versare per le persone iscritte alla Gestione separata, assicurate presso altre forme previdenziali obbligatorie o titolari di pensione, sale dal 18 al 20 per cento. Viene invece confermata al 27 per cento l’aliquota da versare per gli iscritti che non siano pensionati o che non risultino già assicurati ad altra forma previdenziale obbligatoria. Per questi ultimi, si aggiunge l’ulteriore aliquota contributiva dello 0,72 per cento, che serve a finanziare forme di tutela come la maternità, gli assegni per il nucleo familiare, la degenza ospedaliera, la malattia ed il congedo parentale.

Nel caso dei collaboratori a progetto, tali cifre dovranno essere pagate per un terzo dal collaboratore e per due terzi dal committente. I professionisti dovranno invece versare, per intero, a proprio carico, l’intero ammontare del contributo del 27,72 per cento.

Il minimale per il 2013 è stato fissato a quota 15.357 euro: è la cifra minima per la quale bisogna versare i contributi. Pertanto, chi ha guadagnato di meno, dovrà versare una quota come se avesse avuto ricavi per 15.357 euro, ovvero 3.071,40 euro, per chi ha l’aliquota dle 20 per cento, e 4.256,96 euro, per chi deve versare il 27,72.

 

Fonte:
intrage