Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 15 Dezembro 2018 - 16:32 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 15 Dicembre 2018 - 19:32
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
PENSIONI 2014: LA REVERSIBILITÀ PER FIGLI, MOGLIE E CONIUGE SEPARATO, REQUISITI E COME FARE DOMANDA
 
 
 
 

La reversibilità della pensione è uno strumento previdenziale previsto per uno dei coniugi o per i figli, qualora il coniuge o il genitore venga a mancare. La materia della reversibilità è piuttosto complessa, in questo articolo cercheremo di capire quali sono le caratteristiche di questo strumento, chi, moglie, figli e coniuge separato, può beneficiarne, quali sono i requisiti e come fare domanda.

Pensioni 2014: la reversibilità per moglie, coniuge separato, figli

La reversibilità della pensione è una prestazione previdenziale a cui possono accedere alcuni componenti del nucleo familiare della persona deceduta. I beneficiari della pensione di reversibilità sono:

  • il coniuge;
  • il coniuge separato, soltanto se il deceduto risulti essere iscritto all`INPS prima della sentenza di separazione;
  • il coniuge divorziato, soltanto se il deceduto risulti essere iscritto all`INPS prima della sentenza di divorzio e soltanto qualora il coniuge divorziato sia titolare di un assegno di divorzio e non abbia contratto nuovo matrimonio.Ricordiamo che qualora il coniuge deceduto abbia poi contratto un nuovo matrimonio, la pensione di reversibilità viene suddivisa tra il coniuge superstite e il coniuge divorziato secondo quanto stabilirà caso per caso l`autorità giudiziaria.
  • i figli, di qualsiasi natura giuridica siano: legittimi, illegittimi, adottivi, naturali, legalmente riconosciuti, qualora siano a) minori di 18 anni; b) tra i 18 e i 21 anni e frequentino scuole e non svolgano attività lavorativa; c) fino a 26 anni e frequentino l`università e non svolgano attività lavorativa; d) di qualunque età, qualora siano inabili.
  • i nipoti, qualora siano di età inferiore a 18 anni e siano a carico del parente deceduto
  • i genitori, soltanto però in mancanza di coniuge, figli e nipoti, qualora abbiano almeno 65 anni, non siano titolari di alcun trattamento pensionistico, siano a carico del deceduto
  • fratelli celibi e sorelle nubili, soltanto in mancanza di tutte le categorie precedenti, qualora siano inabili al lavoro e siano a carico del defunto

Pensioni 2014, la reversibilità per moglie, coniuge separato, figli: come fare domanda

La domanda per ottenere la pensione di reversibilità può essere inoltrata direttamente all`INPS tramite procedura online, oppure presso una delle sedi dell`Ente o anche tramite Patronato. Importante è la documentazione da allegare alla domanda:

  • certificato di morte tramite autocertificazione
  • certificato di matrimonio tramite autocertificazione
  • stato di famiglia alla data del decesso tramite autocertificazione
  • dichiarazione che la sentenza di separazione è avvenuta senza addebito e che non è avvenuto nuovo matrimonio
  • dichiarazione sul diritto alle detrazioni d`imposta
  • dichiarazione reddituale
  • modalità di pagamento

Per quanto riguarda i casi specifici che abbiamo visto, a questa documentazione va aggiunta per l`ottenimento della pensione di reversibilità:

  • copia della sentenza di separazione legale
  • copia di sentenza di divorzio
  • copia di certificato di frequenza scolastica o universitaria nel caso di figli studenti
  • per tutti gli appartenenti del nucleo familiare a "carico", una dichiarazione reddituale da cui risulti tale situazione.

Fonte:

blasting news