Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 17 Dezembro 2018 - 07:55 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 17 Dicembre 2018 - 10:55
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
LE CITTÀ DI BRASILE 2014: PORTO ALEGRE
 
 
 
 
di Dario Pelizzari

In collaborazione con l`Ufficio culturale dell`Ambasciata del Brasile, vi proponiamo un viaggio alla scoperta delle 12 città che ospiteranno il Mondiale 2014. La prima tappa è Porto Alegre, la capitale più meridionale del Paese.

La guida

Si chiama Zé Galia (foto sotto), ha 53 anni e di mestiere fa il chitarrista-cantautore (www.zegalia.com ). Gira il mondo con la sua musica da 28 anni, ma torna nella sua città almeno 4-5 volte all`anno.


Cosa vedere

“Porto Alegre è una città molto piccola ed è molto distante dal Brasile turistico che tutti conoscono. Sia nella forma, sia nei contenuti. Intanto, perché ha una forte connotazione europea. Dei circa 9 milioni di persone che abitano nello stato di Rio Grande do Sul, 3 sono oriundi italiani e 3 sono oriundi tedeschi. Dalle nostre parti, strano ma vero, ci sono moltissimi veneti. Porto Alegre offre numerosi locali che propongono musica dal vivo, anche e soprattutto sulle isole che si trovano davanti alla città. Sì, perché la nostra è una città che si affaccia su grandi corsi d`acqua. Consiglio di vedere il tramonto dal morro di Santa Teresa. Dicono che sia uno dei più belli del Brasile. Porto Alegre è una città di montagna, la spiaggia più vicina si trova a 85 km. Nelle zone limitrofe, più precisamente nella Vale dos Vinhedos, si produce un prosecco molto buono esportato da anni in tutto il mondo”.

Cosa evitare

“In questo momento, il Brasile ha un grande problema: la violenza fuori e dentro le città. Durante il mondiale, vedremo polizia ovunque, che controllerà che tutto proceda per il meglio. Ma Porto Alegre è una città ricca e proprio per questo è toccata da questo aspetto solo in minima parte. Ha meno favela, meno diseguaglianza nella popolazione. Come dicevo, è molto diversa dal resto del Paese”.

Cosa mangiare

“Il piatto caratteristico di Porto Alegre è conosciuto in tutto il mondo e si chiama churrasco. E` a base di carne cotta sulla brace. Il gaucho (ndr, così sono definiti i brasiliani che vivono nella provincia di Rio Grande do Soul) mangia churrasco almeno due-tre volte alla settimana. Da noi, non esistono allevamenti di bestiame. Le vacche sono libere di pascolare nei prati. Anche per questo, la nostra carne è ottima, lo sa bene chi è stato nostro ospite. In più, a Porto Alegre si può trovare cucina italiana (polenta e osei è uno dei piatti che va per la maggiore), tedesca e araba. Inoltre, è uno dei posti in Brasile dove si beve più vino”.

Cosa indossare

“A giugno avremo una temperatura media di 10 gradi. Il clima di Porto Alegre è molto simile a quello di Roma, con la differenza che in quel mese dell`anno da noi sarà inverno. Quando finirà il Mondiale, avremo un paio di settimane in cui avremo 4-5 gradi e non di più. Una curiosità: da noi, non ci sono i termosifoni. Superiamo il freddo con l`aria condizionata calda. Del resto, l`inverno vero dura così poco che non abbiamo bisogno di altro. Però quando fa caldo, fa caldo davvero. In primavera ed estate, è una delle città più calde del Brasile”.

Forse non tutti sanno che...

“A 140 km si trova la città con la popolazione più longeva di tutta l`America Latina. L`età media dei suoi abitanti tocca i 90 anni. Vivono a lungo annaffiati dal vino che producono a due passi da casa. La maggior parte di loro ha origini veronesi”.

Calcio: indicazioni per l`uso

“A Porto Alegre ci sono due squadre: Gremio e Internacional. Quando si sfidano, è come vedere Lazio-Roma e pure di più. E` una gara vissuta nel profondo, altro che storie, guai a prenderla sottogamba. Quando in una famiglia c`è un parente che tifa per l`altra squadra, sono problemi veri. Mio padre è stato presidente del Gremio per tre anni, non potrei che essere tifoso del Gremio pure io. Porto Alegre è l`unica città del Brasile che vanta due stadi di proprietà. C`è l`impianto del Gremio, inaugurato un anno fa. E l`impianto dell`Internacional, che sarà presentato alla stampa tra due settimane”.

Numeri e curiosità

Fondata nel 1742

Abitanti: 1.409.351 (censimento 2010)

Altitudine: 10 m sul livello del mare

Fuso orario: UTC-3 (le 12 a Roma, le 8 a Porto Alegre)

Stato federato: Rio Grande do Sul

Sono nati a Porto Alegre: il calciatore Ronaldinho e la cantante Adriana Calcanhotto

Le partite del Mondiale

15 giugno – Francia-Honduras (fase a gironi)

18 giugno – Australia-Olanda (fase a gironi)

22 giugno – Corea del Sud-Algeria (fase a gironi)

25 giugno – Nigeria-Argentina (fase a gironi)

30 giugno – Ottavi di finale

 

Fonte:

Panorama.it