Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 11 Dezembro 2018 - 09:34 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 11 Dicembre 2018 - 12:34
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
MONDIALE 2014, RONALDO: "BRASILE, MI FAI VERGOGNARE"
 
 
 
 

Stadi non ultimati, aeroporti vecchi, interventi di riqualificazione cancellati. A venti giorni dall`inizio del Mondiale il Brasile è un cantiere aperto. E il suo ambasciatore più imponente, Ronaldo, attacca la pessima organizzazione: "Provo imbarazzo e vergogna per l`immagine che il Brasile dà di sé. Provo vergogna per i ritardi nella consegna degli stadi e negli altri cantieri. Mi spiace che il mio Paese faccia una figura del genere".

"Certo - riflette Ronaldo - non possiamo dimenticarci che il Brasile non era certo un paradiso nemmeno prima... Gli stadi saranno sicuramente terminati. Purtroppo i problemi più seri sono legati a tutte quelle opere strutturali che il Mondiale avrebbe dovuto lasciare in eredità alla gente". Pochi giorni fa l`ex Fenomeno si era preso gli insulti dello scrittore Paulo Coelho ("Ronaldo è un imbecille"), schieratosi apertamente contro lo spreco di risorse per la Coppa del Mondo. "Mi è sembrata una tremenda mancanza di rispetto - spiega l`ex interista, che fa anche parte anche del comitato organizzatore dell`evento -. Un’offesa gratuita e maleducata, che sinceramente mi ha fatto perdere l`ammirazione che nutrivo nei suoi confronti. Coelho non sa di cosa parla, ormai chiunque è abituato a far prendere aria ai denti".

Nel frattempo è corsa contro il tempo per dotare l`Arena Itaquiera di San Paolo delle tribune provvisorie in vista della gara d`esordio fra la Selecao e la Croazia. I 10 miliardi di euro stanziati per la Coppa del Mondo, fin qui, non bastano a tappare le numerose falle del Paese ospitante. "Comunque - conclude Ronie - il Mondiale sarà sempre una festa".

 

Fonte:
Sport Mediaset