Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 18 Dezembro 2018 - 17:23 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 18 Dicembre 2018 - 20:23
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
CROLLANO I CONSUMI DELLE FAMIGLIE; 43% PENSIONI SOTTO 1.000 EURO
 
 
 
 

AGI) - Roma, 8 lug. - Ancora in calo i consumi delle famiglie, scesi al minimo dal 2004. Secondo quanto riporta l`Istat, nel 2013, la spesa media mensile per famiglia e` pari, in valori correnti, a 2.359 euro: il 2,5% in meno dell`anno precedente. Anche in termini reali, la spesa e` diminuita tenendoc onto dell`errore campionario (0,6%) e dell`inflazione (+1,2%).

Dieci anni fa era di 2.381 euro. In particolare, la spesa alimentare passa da 468 a 461 euro al mese. A stringere la cinghia sono in particolare gli operai con un reddito piu` basso e le coppie con figli. Nel 2013, continua ad aumentare sia la quota di famiglie che ha ridotto la qualita` o la quantita` dei generi alimentari acquistati (dal 62,3% del 2012 al 65%), sia quella di famiglie che si rivolge all`hard discount (dal 12,3% al 14,4%). Ma soprattutto diminuisce in modo significativo la spesa per la carne (-3,2%). A registrare il persistere della crisi anche i dati della Banca d`Italia: a maggio i prestiti bancari sono scesi del 3,2% (ad aprile era del 3,1%). In particolare, i prestiti alle famiglie sono scesi dell`1% sui dodici mesi, come ad aprile; quelli alle societa` non finanziarie sono diminuiti, sempre su base annua, del 4,7% (-4,4% ad aprile). Calano pero` anche le sofferenze bancarie: il tasso di crescita sui dodici mesi (senza correzione per le cartolarizzazioni ma tenendo conto delle discontinuita` statistiche) e` risultato pari al 21,7 per cento contro il 22,3 per cento di aprile.


  L`Inps, infine, rivela nel Rapporto annuale che il 43% dei pensionati italiani, pari a 6,8 milioni, riceve meno di 1.000 euro lordi e 2,1 milioni (13,4%) percepisce meno di 500 euro.
  Il reddito pensionistico medio (la somma di tutti i redditi da pensione, sia di natura previdenziale che assistenziale) ammonta al 31 dicembre 2013 a 1.297 euro lordi mensili. La spesa previdenziale complessiva lorda e` aumentata nel 2013 del 2,1%, passando da 261,5 miliardi del 2012 a 266,9 miliardi.


  L`Inps riferisce infine che nel periodo 2009-2013 le ore autorizzate di Cassa integrazione hanno superato in media il miliardo all`anno, mentre erano attorno ai 184 milioni nel 2007, all`alba della crisi. Secondo i sindacati, i dati riconfermano l`urgenza di affrontare con il governo il tema della condizione di vita dei pensionati e degli anziani.

 

Fonte:
(AGI) .