Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 17 Dezembro 2018 - 15:10 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 17 Dicembre 2018 - 18:10
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
7 MILIONI DI EURO PER IL RINNOVO DEI COMITES: PUBBLICATO IN GAZZETTA UFFICIALE IL DECRETO PRESIDENZIALE
 
 
 
 

ROMA aise - L’elezione per il rinnovo dei Comites entro la fine del 2014 si concretizza. In Gazzetta Ufficiale è stato infatti pubblicato il decreto presidenziale con cui si stanziano quasi 7 milioni di euro - precisamente 6.946.878 - per il rinnovo dei Comitati degli italiani all`estero.

Il provvedimento è stato inserito all’interno del Decreto Legge 1 agosto 2014, n.109 "Proroga delle missioni internazionali delle Forze armate e di polizia, iniziative di cooperazione allo sviluppo e sostegno ai processi di ricostruzione e partecipazione alle iniziative delle organizzazioni internazionali per il consolidamento dei processi di pace e di stabilizzazione, nonchè disposizioni per il rinnovo dei comitati degli italiani all`estero (14G00118)", che, pubblicato ieri, entra oggi ufficialmente in vigore.

Il decreto parla di "straordinaria necessità e urgenza di emanare disposizioni per assicurare lo svolgimento delle elezioni per il rinnovo dei Comitati degli italiani all`estero entro il 2014" e all’Art.10 definisce nello specifico il "Regime degli interventi, nonché disposizioni urgenti per il rinnovo dei Comitati degli italiani all`estero".

Eccone di seguito il testo:
"1. Nell`ambito degli stanziamenti, per le finalità e nei limiti temporali di cui agli articoli 8 e 9, si applica la disciplina di cui all`articolo 10, comma 1, del decreto-legge 16 gennaio 2014, n.2, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 marzo 2014, n. 28. Non si applicano le disposizioni di cui agli articoli 14 e 15 del decreto-legge 24 aprile 2014, n.66, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 giugno 2014, n. 89.
2. Nei limiti delle risorse di cui agli articoli 8 e 9, sono convalidati gli atti adottati, le attività svolte e le prestazioni già effettuate dal 1° luglio 2014 fino alla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, conformi alla disciplina contenuta nel presente decreto.
3. All`articolo 1 del decreto-legge 30 maggio 2012, n.67, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 luglio 2012, n.118, sono apportate le seguenti modificazioni:
a) dopo il comma 1, è inserito il seguente:
«1.1. A domanda dell`elettore, in deroga al decreto legislativo 7 marzo 2005, n.82, le credenziali informatiche per l`espressione del voto possono essere consegnate anche tramite posta elettronica non certificata. I componenti dei seggi, individuati dal comitato elettorale circoscrizionale, non ricevono alcun compenso o rimborso spese comunque denominato.»;
b) dopo il comma 2, è inserito il seguente:
«2-bis. Fino alla data dell`entrata in vigore del regolamento di cui al comma 1, le elezioni si svolgono con le modalità di votazione per corrispondenza e di scrutinio di cui alla legge 23 ottobre 2003, n.286, con l`ammissione al voto degli elettori che abbiano fatto pervenire all`ufficio consolare di riferimento domanda di iscrizione nell`elenco elettorale almeno cinquanta giorni prima della data stabilita per le votazioni. Gli uffici consolari danno tempestiva comunicazione di tale adempimento alle comunità italiane del luogo a mezzo avvisi da affiggere nella sede della rappresentanza e da pubblicare sui rispettivi siti internet, nonché tramite ogni altro idoneo mezzo di comunicazione.».
4. Per l`attuazione delle disposizioni di cui al comma 3 è autorizzata, per l`anno 2014, la spesa di euro 6.946.878".

 

Fonte:
(aise)