Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 17 Dezembro 2018 - 15:09 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 17 Dicembre 2018 - 18:09
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
BRASILE, IL 40% DELL’ACQUA POTABILE VA SPRECATA
 
 
 
 
Circa il 40% di tutta l`acqua trattata e resa potabile in 100 grandi città del Brasile va persa a causa di falle nella rete idrica, collegamenti illegali e altre operazioni illecite. Non solo. In alcune città della regione amazzonica, come Porto Velho e Macapá, le perdite raggiungerebbero oltre il 70%. È questo il contenuto allarmante di alcuni dati diffusi a fine agosto in un rapporto (Sanitation Ranking) pubblicato dall’Instituto Trata Brasil, un’organizzazione d’interesse pubblico (OSCIP - Organização da Sociedade Civil de Interesse Público) formata da imprese del settore della sanificazione dell’acqua e impegnata sui temi dell’igiene e della tutela delle risorse idriche in collegamento con la società civile. Rilievi purtroppo drammaticamente analoghi a quelli che si registrano anche in alcune aree del nostro Paese e che, come spesso da noi, sono accompagnati dalla denuncia dell’inerzia delle amministrazioni locali brasiliane sull’argomento: dal 2011 al 2012 più della metà delle città esaminate (51) non avrebbero ridotto lo spreco d’acqua, anzi… Una riduzione delle perdite si sarebbe evidenziata solo nel 10% dei comuni analizzati, con un miglioramento medio di non più dello 0,05%. L’elemento positivo è che nei 100 maggiori comuni brasiliani il 92,2% della popolazione ha accesso ad acqua trattata, con una copertura del 100% in 22 città.

 

Un quadro che andrebbe senz’altro migliorato, anche in considerazione del fatto che tra 2012 e 2014 la popolazione complessiva è cresciuta, passando da circa 196,5 milioni di persone al oltre 202 milioni. Abitanti distribuiti diversamente nei diversi Stati brasiliani: San Paolo è quello più popoloso, con più di 44 milioni di persone, mentre altri cinque Stati vanno oltre i 10 milioni (Minas Gerais, 20,7 milioni; Rio de Janeiro, 16,4 milioni; Bahia, 15,3 milioni; Rio Grande do Sul, 11,2 milioni e Paraná, 11 milioni di abitanti.

 

Fonte:
Valori.it