Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 15 Dezembro 2018 - 16:32 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 15 Dicembre 2018 - 19:32
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
TAGLIO DEL 35% DEL FONDO PATRONATI FARÀ PERDERE OLTRE 5000 POSTI DI LAVORO: È QUESTA L`IDEA DI SOCIALITÀ DEL PREMIER RENZI?
 
 
 
 

Stamattina una delegazione del Patronato Enas della Ugl ha presenziato al corteo del Sindacato soprattutto evidenziando che il taglio previsto nella finanziaria getterà le basi per la chiusura e la perdita di circa 5000 posti di lavoro tra tutti i patronati presenti  che operano sul territorio nazionale.

Se questa è l`idea di socialità che il premier Renzi intende diffondere direi  che è fuori strada, poiché aprirebbe la strada alla sostanziale privatizzazione dell`assistenza con l`Inps che ormai, di fatto, sta progressivamente chiudendo la porta ai cittadini di questo paese. Gli enti di patronato anche nel paese più sperduto di ogni provincia e nel mondo, negli ultimi 70anni ha mantenuto un punto di ascolto per i cittadini. Da domani e per colpa di Renzi potrebbe non esserci più ed a perderci saranno i più deboli".

Il lavoro svolto dagli Enti di Patronato, anche alla luce delle ripetute riforme che ne hanno aggravato i costi di gestione e la cui esistenza è legata ad una presenza territoriale nelle macro regioni individuate, è testimoniato da 70 anni di impegno e di interfaccia tra i cittadini e gli istituti di previdenza ed assistenza".
 
"Nel DEF  ci sono elementi che riguardano sia i tagliagli enti di patronato per circa 150 mln di euro complessiva he un`azione diseducativa e disincentivante rispetto all`aumento delle tasse sulle rendite del tfr lasciato in azienda che rispetto a quello presso i fondi e casse private ".
 
"Il tfr in busta paga rompe un patto generazionale nella trasformazione del welfare, compromettendo oltre 20 anni di comunicazione e sensibilizzazione sull`importanza del terzo pilastro previdenziale".

 
"L`azione messa in atto ai danni dei patronati si traduce con una privatizzazione del patrocinio a discapito dei cittadini ai quali fino ad oggi il servizio è stato erogato gratuitamente, aprendo la strada a percorsi pieni di insidie e da collaudare".
 
 
"Domani parteciperemo idealmente appoggiando i nostri colleghi  alla manifestazione della Ugl a Roma per testimoniare e sostenere le battaglie per la libertà. Il Governo Renzi vuole cambiare le regole del gioco, calpestando 70 anni di storia: non ci riuscirà. Avvieremo una campagna di informazione sul territorio nazionale e raccoglieremo firme presso le nostre sedi per far comprendere meglio ,in un momento dove la maggior parte delle amministrazioni pubbliche si chiudono al pubblico, che presso le sedi di tutti i patronati le porte resteranno aperte...fino a che sarà possibile.

 

 

Fonte: 

Patronato Enas Brasile