Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 15 Dezembro 2018 - 19:04 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 15 Dicembre 2018 - 22:04
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
RICONGIUNZIONE CONTRIBUTI INPS ONLINE DAL 16 MARZO
 
 
 
 

Fine del periodo transitorio, la ricongiunzione contributi INPS nel fondo pensioni lavoratori dipendenti dell’AGO (l’assicurazione generale obbligatoria), in quello di Poste e Ferrovie dello Stato, e dei periodi assicurativi per i liberi professionisti, dal prossimo 16 marzo 2015 si potrà effettuare esclusivamente online. Quindi, da lunedì della prossima settimana, le istanze presentate con altre modalità non saranno più prese in considerazione.

Ricordiamo che tutte le istruzioni per inoltrare la domanda di ricongiunzione contributi INPS online per le categorie di lavoratori interessate sono contenute nella circolare 179/2014. La ricongiunzione dei contributi permette, a chi ha posizioni in gestioni previdenziali diverse, di riunirle presso un’unica gestione, allo scopo di ottenere una sola pensione. Molto in sintesi, le domande vanno presentate attraverso uno dei seguenti canali:

  • via web: utilizzando i servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN attraverso il portale INPS;
  • Patronati: attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi;
  • Contact Center Integrato: chiamando da rete fissa il numero verde 803164, oppure da rete mobile il numero 06164164, a pagamento, secondo il piano tariffario del proprio

Ricongiunzione contributi INPS: modalità di invio

Il servizio online sul sito dell’INPS è accessibile attraverso il percorso Servizi ON LINE > Elenco di tutti i servizi > Ricongiunzione (Cittadino). Effettuata l’autenticazione con codice fiscale e PIN, si arriva alle funzionalità principali, “inserisci domanda“, oppure “ricerca tutte le tue domande”.

Il lavoratore che entra in “inserisci domanda” dovrà poi selezionare la normativa di riferimento, in base alla quale cambiano le informazioni da inserire nel modulo. E’ possibile allegare documentazione (è un’opzione facoltativa) tramite il pulsante “Allega nuovo documento” situato in fondo al modulo della domanda. Alla fine, si clicca su “invia richiesta“: se ci sono errori, vengono segnalati accanto ai campi dove l’errore è stato riscontrato. Effettuate le correzioni, si può premere su “Conferma Invio“. Attraverso “Ricerca tutte le tue domande”, è possibile in seguito  scaricare e visualizzare la ricevuta di protocollo e acquisire informazioni sullo stato di definizione della pratica.

L’accesso online ai patronati avviene invece attraverso il percorso Servizi ON LINE > Elenco di tutti i servizi > Ricongiunzione (Patronato). I patronati possono accedere alle medesime funzionalità previste per i cittadini. L’unica differenza è che c’è il pulsante “Ricerca per Soggetto” per individuare, con il codice fiscale, una singola domanda.

Infine, il contact center, modalità consentita esclusivamente agli utenti dotati di PIN, fornisce le informazioni eventualmente necessarie, e l’assistenza per l’utilizzo del servizio web dalla fase di accesso fino o alla presentazione della domanda, compila l’istanza sulla base delle indicazioni fornite dall’iscritto e la invia all’Istituto per la successiva lavorazione.

Ricordiamo che la ricongiunzione contributi INPS è sempre a pagamento, il costo dipende dai periodi ricongiunti e dalla loro valutazione ai fini pensionistici. Lo comunica l’INPS dopo aver ricevuto la domanda, con provvedimento di accoglimento che indica le modalità da seguire per il pagamento e precisa i termini per il versamento.

 

FONTE:
PMI.IT