Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 14 Dezembro 2018 - 17:36 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 14 Dicembre 2018 - 20:36
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
ALITALIA, CASSANO IN BRASILE: NUOVE ROTTE IN AMERICA LATINA E ASIA
 
 
 
 
cassano brasile alitalia

Alitalia riparte dal Brasile. L’ad Silvano Cassano ha scelto San Paolo come prima tappa di una serie di incontri per testimoniare l`importanza del mercato latinoamericano nei piani di rilancio della compagnia aerea. “Ho scelto San Paolo per sottolineare che il Brasile è un mercato strategico, così come tutta l`America Latina, dove abbiamo buoni numeri ma dove vogliamo sviluppare la nostra presenza: allo studio abbiamo nuove rotte per Bogotà e Santiago del Cile”, ha detto l`ad.    

Inoltre, in considerazione di un previsto incremento delle presenze per il Giubileo straordinario annunciato da papa Francesco, Alitalia sta anche pensando di aumentare i collegamenti tra Roma e il Brasile (Rio e San Paolo), primo Paese al mondo per numero di fedeli cattolici.

“Il lavoro che ci attende è enorme ma Alitalia ha una solidità finanziaria che ci permetterà di investire 700 milioni di euro nei prossimi tre anni: 300 per ammodernare la flotta, 100 in tecnologia e il resto in sviluppo”, ha detto Cassano ribadendo di voler trasformare Alitalia in “un vettore a lungo raggio a cinque stelle”. “La partnership con Ethiad - ha aggiunto - ci ha portato in dote risorse finanziare e networking. Grazie ai nuovi collegamenti con l`hub di Abu Dhabi apriremo nuove rotte verso Estremo oriente e Australia”. Cassano ha anche annunciato l`arrivo ``a breve`` di due nuovi Airbus A330, uno in più di quanto previsto dal Piano industriale, e l`introduzione in tutta la flotta Alitalia della connessione wi-fi e di nuovi sistemi di intrattenimento a bordo.  

L`ad ha avuto anche incontri con istituzioni finanziarie di San Paolo e con il governo dello stato del Paranà, interessato ad un accordo per incrementare il turismo alle cascate di Iguazù.

 

Fonte:
tavelnostop