Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 14 Dezembro 2017 - 19:40 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 14 Dicembre 2017 - 22:40
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
BRASILE: INCHIESTE PER CORRUZIONE, CADE IL ‘VETO’ SU LULA
 
 
 
 

Anche l’ex presidente-sindacalista Luiz Inácio Lula da Silva è finito sotto inchiesta perché sospettato di aver usato la sua influenza per favorire il colosso delle costruzioni Odebrecht, co-protagonista di un clamoroso scandalo per corruzione. Alla guida del Brasile per due mandati consecutivi fra il 2003 e il 2011, Lula si sarebbe profuso all’estero per far ottenere alla società oggi indagata milionari contratti in progetti di infrastrutture a Panamá e in Venezuela, come in altri paesi.

Gli inquirenti stanno cercando di stabilire se l’ex presidente persuase personalità straniere affinché concedessero a Odebrecht almeno un miliardo di dollari di prestiti a interessi irrilevanti a partire dal 2011, anno del suo addio al palazzo del Planalto. L’Istituto Lula, con sede a San Paolo, ha reso noto che l’ex capo dello Stato nega qualsiasi addebito e afferma di essere rimasto sorpreso nell’apprendere dell’inchiesta.

La rivelazione emerge in un momento più che delicato per il Partito dei Lavoratori (Pt) della presidente Dilma Rousseff, alle prese con una serie ininterrotta di crisi di credibilità per il ciclone che si è abbattuto sulla società petrolifera statale, la Petrobras, prima azienda del Brasile.

Né Lula né Dilma sono stati (sinora) direttamente implicati nella vicenda di tangenti milionarie in entrata e uscita da Petrobras – anche per mano dei vertici di Odebrecht –  almeno in parte finiti nelle casse dello stesso Pt e dei suoi alleati della maggioranza. Oltre 50 politici e imprenditori, fra cui 33 parlamentari, sono indagati al momento per lo scandalo Petrobras e fra i nomi eccellenti c’è anche quello di Marcelo Odebrecht, presidente di Odebrecht, arrestato un mese fa.

 

Fonte:
Atlas