Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 14 Dezembro 2018 - 12:58 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 14 Dicembre 2018 - 15:58
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
bra
IMPORTANTE! APPLICAZIONE DELLA "NO TAX AREA" PER RESIDENTI ALL
 
 
 
 
COMUNICATO INPS

DIREZIONE CENTRALE DELLE PRESTAZIONI

STUDIO E RICERCA PER LO SVILUPPO DELLE
CONVEZIONI INTERNAZIONALI
AI DIRETTORI REGIONALI
AI DIRETTORI PROVINCIALI E SUBPROVINCIALI
AI DIRETTORI DELLE AGENZIE
ALLE RAPPRESENTANZE CONSOLARI PRESSO LE AMBASCIATE ITALIANE ALL’ESTERO

Oggetto: applicazione della "no tax area" per residenti all’estero

L’art. 36, comma 22, del decreto legge n. 233/2006, convertito con la legge 4 agosto 2006, n. 248, ha rimodulato le deduzioni relative alla "no tax area" per i residenti all’estero. Sulla disposizione in oggetto è, inoltre, intervenuta la circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 28/e, del 4 agosto 2006 che ha fornito le istruzioni operative ed i chiarimenti necessari all’attuazione delle norme di cui all’oggetto.

Le disposizioni in esame, tra l’altro, prevedevano il recupero degli eventuali importi a debito dei pensionati, entro l’anno fiscale di competenza, il 2006.

L’Istituto, anche al fine di distribuire il recupero delle somme dovute entro la fine dell’anno in corso su un numero maggiore di rate di pensione con l’obbiettivo di minimizzare il disagio per i pensionati residenti all’estero, ha disposto la lavorazione delle deduzioni dovute nel corso del mese di settembre per l’esigenza di avviare il recupero delle somme dovute sin dalla prima rata in pagamento nel mese di novembre.

Successivamente alla ricostituzione della pensione in pagamento nel mese di novembre, le cui operazioni si sono concluse il 29 settembre, il decreto legge n. 262 del 3 ottobre 2006, collegato alla legge finanziaria, ha ripristinato le deduzioni relative alla "no tax area" per i residenti all’estero.

A tal riguardo, l’Istituto, nel corso del mese di ottobre ha immediatamente predisposto una nuova ricostituzione delle pensioni interessate da queste disposizioni di legge.

Pertanto, con la prossima rata del mese di dicembre, l’Ente provvederà a restituire le somme trattenute nel corso del mese di novembre effettuando un conguaglio positivo a favore dei pensionati residenti all’estero, in attuazione al citato art.3, comma 7, del decreto legge 262/2006.

Fonte:
INPS