Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 16 Dezembro 2018 - 20:14 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 16 Dicembre 2018 - 23:14
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
bra
ANZIANI: PRESTAZIONI INPS PER PENSIONATI ALL’ESTERO.
 
 
 
 

Sospensione delle prestazioni previdenziali legate al reddito per i pensionati residenti all’estero che per gli anni 2002, 2004 e 2005 non hanno rilasciato all’Inps la propria dichiarazione dei redditi.

Con la circolare 126 del 19 novembre 2007 l’ente di previdenza chiarisce che la sospensione, che non riguarda le prestazioni relative ad eventuali pensioni sociali, di invalidità o riversibilità, non implica, per il momento, il recupero delle prestazioni Inps relative a questi anni.

E’ bene sottolineare che l’interruzione nella erogazione non avviene subito, ma solo in seguito all’invio a casa di una lettera che invita il pensionato a consegnare entro 60 giorni la documentazione mancante riferita agli anni 2002, 2004, 2005, con l’avvertenza che in caso di disattenzione da parte dell’interessato scatterà la sospensione. Di seguito maggiori informazioni sulla pensione degli italiani residenti all’estero e la circolare dell’Inps.

 

Requisiti per ottenere la pensione

Per ottenere la pensione il requisito essenziale è l’anzianità contributiva: è possibile liquidare una pensione solo se l`assicurato può far valere in Italia almeno 52 contributi settimanali. I contributi possono essere di qualsiasi natura:

 

  • obbligatori (lavoro dipendente o autonomo),
  • figurativi (servizio militare, malattia, maternità, cassa integrazione guadagni, disoccupazione, mobilità),
  • da riscatto (corso legale di laurea, contribuzione omessa, contribuzione per attività svolta in Paesi non convenzionati con l`Italia),
  • da versamenti volontari.
  • Come requisito viene richiesta la cittadinanza in uno degli Stati contraenti la Convenzione Europea oppure lo stato giuridico di Profugo o di Apolide residente nel territorio di uno di tali Stati.

     

     

    Fonte:
    Intrage