Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 11 Dezembro 2018 - 02:48 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 11 Dicembre 2018 - 05:48
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
UN SECOLO DI EMIGRAZIONE IN MOSTRA A GORIZIA
 
 
 
 

Resterà aperta dal 10 ottobre al 13 novembre la mostra didattica "In Viaggio", cento anni di immagini e parole raccolte tra gli emigranti che lasciarono il Friuli Venezia Giulia per arrivare nelle Americhe, in Australia, in Africa ed in moltissimi Paesi europei.

Allestita nella sala APT della Stazione Ferroviaria di Gorizia, la mostra è frutto di un percorso costruito nell`ambito del sito Ammer (www.ammer-fvg.org), un viaggio nella memoria servito a raccogliere "750 testimonianze e 15 mila immagini raccolte in tutto il mondo", come ha spiegato il curatore del progetto Ammer, Antonio Giusa, che, rivolgendosi agli studenti presenti all’inaugurazione, ha detto "troverete frasi un po` sgrammaticate; non meravigliatevi era il modo di comunicare delle persone di allora e di cui abbiamo lasciato intatta la voce".

Le migrazioni come condizione universale realizzate in varie forme e le diverse motivazioni che inducono a lasciare la terra d`origine, sono il tema cardine della mostra, che sollecita, con alcune domande sulla condizione del migrante, risposte dal mondo della scuola, un ambiente ormai multiculturale ed impegnato a proporre sostanziali forme di integrazione e superamento delle discriminazioni.

In occasione dell’inaugurazione, la Regione era rappresentata da Giuseppe Napoli, direttore centrale delle Relazioni internazionali, il quale ha ricordato come la mostra avrà un seguito intitolato "Arrivi/Partenze", che verrà ospitato nello spazio espositivo delle Stazione Ferroviaria di Redipuglia.
“Arrivi/Partenze” sarà un momento di approfondimento sul tema dell`immigrazione dell`Isontino, ha notato Napoli e l`iniziativa, fortemente voluta dalla Provincia di Gorizia, rappresentata  dal suo presidente, Enrico Gherghetta, proporrà storie e fotografie di questa parte del territorio regionale.

L`Assessore regionale alla Cultura, Sport e Relazioni Internazionali, Elio De Anna, non ha potuto esser presente all`inaugurazione, ma ha comunque voluto sottolinearne l`importanza per le giovani generazioni, lontane nel tempo da un fenomeno che ha portato nel mondo tanta della nostra gente, così tanta che ormai i nostri corregionali all`estero sono circa il doppio dell`attuale popolazione del Friuli Venezia Giulia. De Anna ha salutato i rappresentanti delle associazioni dei corregionali, "che guardano al passato rapportandosi con un presente formato da giovani che dall`insegnamento di quel che è stato il fenomeno dell`immigrazione in una regione come la nostra possono trarre solo vantaggi".
"Un fenomeno foriero di ricchezza e risorse per Friuli Venezia Giulia in momenti difficili - ha rilevato l`Assessore - che oggi ci regala un`altra ricchezza, fatta di uomini e donne che ci rappresentano egregiamente e sono i nostri migliori testimonial".

 

Fonte:
(ItalPlanet News)