Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 17 Dezembro 2018 - 15:08 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 17 Dicembre 2018 - 18:08
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
RENATA BUENO (GRUPPO MISTO) SOLLECITA RATIFICA TRATTATO ITALIA-BRASILE
 
 
 
 

 

 

 

Renata Bueno, la prima parlamentare italo-brasiliana eletta nella circoscrizione del Sud America, con un` interrogazione al ministro degli Esteri e della Giustizia sollecita il governo a presentare il disegno di legge di ratifica del Trattato tra l` Italia e il Brasile del 27 marzo 2008. Questo trattato firmato dai governi di Italia e Brasile, "consente - spiega Bueno - il trasferimento delle persone condannate affinchè queste possano scontare la pena nel loro paese d` origine. Le condizioni disumane e carcerarie dei nostri connazionali, come dei detenuti di altre nazionalità, nelle carceri brasiliane - prosegue Bueno - sono intollerabili e violano quelli che sono i principi contenuti nella Dichiarazione dei diritti dell` uomo.

Da informazioni stampa si apprende che i circa cinquanta italiani detenuti nelle carceri brasiliane costano al nostro Paese 350mila euro all` anno in termini di sussidi e costi per il lavoro di ambasciate e consolati, senza contare le enormi spese a carico delle famiglie per viaggi, soggiorni e assistenza legale; dagli ultimi dati risalenti al 2005, nelle carceri italiane erano detenuti oltre 350 brasiliani, che costano al nostro Paese circa 250 euro al giorno.

Chiedo, pertanto, di sapere - si legge nell` interrogazione - quali siano ad oggi i dati a disposizione del governo riguardo alla presenza di detenuti italiani nelle carceri brasiliane e viceversa di brasiliani nelle carceri italiane e i relativi costi. Per questo - ha concluso Bueno - ho ritenuto opportuno sollecitare la ratifica del provvedimento perché, oltre all` alto valore umanitario, consentirebbe dei significativi risparmi per l` erario che potrebbero essere eventualmente riversati per sostenere il miglioramento dei fondi per la rete consolare in Brasile".

 

Fonte:
9 colonne