Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 18 Dezembro 2018 - 21:30 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 19 Dicembre 2018 - 00:30
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
ISTAT, COSÌ PENSIONI ATTENUANO FORTI DISUGUAGLIANZE REDDITI
 
 
 
 

Roma (Labitalia) - Sono soprattutto le pensioni a ridurre le forti diseguaglianze dei redditi primari delle famiglie italiane. A confermare il ruolo - in molti sensi fondamentale - dei pensionati italiani in questi anni di crisi per moltissime famiglie e` l`Istat che nel suo Rapporto Annuale ricorda come il nostro "è uno dei paesi europei con la maggiore disuguaglianza nella distribuzione dei redditi primari", un fenomeno che trova le sue motivazioni nelle minori opportunità di occupazione e nello svantaggio retributivo di donne e giovani.

Eppure, aggiunge l`istituto l`intervento pubblico opera "una redistribuzione dei redditi di mercato di apprezzabile entità, non inferiore a quella dei paesi scandinavi", soprattutto a favore del 40% delle famiglie con redditi medio-bassi e bassi, che dopo l`intervento pubblico si ritrovano con un reddito disponibile maggiore del reddito di mercato.

Per effetto della redistribuzione, che avviene soprattutto tramite le pensioni, la distanza fra le famiglie ricche del quinto più alto e quelle povere del quinto più basso in media si dimezza: dai 97 mila 750 euro di differenza fra i redditi di mercato annui passa ai 48 mila 900 euro fra i redditi disponibili.

 

Fonte:
Istat