Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 18 Dezembro 2018 - 21:30 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 19 Dicembre 2018 - 00:30
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
BRASILE, ESPULSIONE PER CESARE BATTISTI. L`EX TERRORISTA VERSO FRANCIA O MESSICO
 
 
 
 

Cesare Battisti, l`ex terrorista rosso condannato in contumacia in Italia per 4 omicidi, verrà espulso dal Brasile. A dare l`annuncio è il sito Estadao, che cita fonti giudiziarie. "Siamo stati informati della decisione ma ancora non c`è una data", ha detto l`avvocato di Battisti Igor Sant`Anna Tamasauskas citato dal sito. Secondo il quotidiano O globo, un giudice federale di Brasilia ha accolto una richiesta della Procura federale per considerare nullo l`atto governativo che ha concesso il soggiorno all`ex terrorista. Il magistrato ha deciso che si può iniziare la procedura di espulsione verso la Francia o il Messico, i Paesi attraverso i quali Battisti è passato dopo la fuga in Italia. "Si tratta del caso di un cittadino straniero con una situazione irregolare che, in quanto condannato per crimini nel suo Paese di origine, non ha diritto a rimanere in Brasile. Pertanto annullo l`atto di concessione della residenza di Cesare Battisti in Brasile e chiedo che venga applicato il procedimento di espulsione", ha sentenziato la giudice federale Adverci Rates Mendes de Abreu.

Battisti, dopo la latitanza in Francia, era stato arrestato in Brasile nel 2007: uscito dal carcere nel giugno del 2011, era stato il presidente brasiliano Luiz Ignacio Lula da Silva a dire che non lo avrebbero mai estradato in Italia, affermazione supportata anche dalla Corte costituzionale. L`ex terrorista attualmente è in libertà.

 

Fonte:
L`Unione Sarda