Home Quem somos Legislação Estatuto Mensagem do Presidente Contato

São Paulo, 18 Dezembro 2018 - 21:31 PATRONATO ENAS BRASIL    Roma, 19 Dicembre 2018 - 00:31
Aposentadoria/Pensioni
- INPS
- INSS
- Acordo Internacional
Cidadania Italiana
- Orientação
- Traduções
- Trentini/Sammarinesi
Destaques
Notícias
Links Úteis
Informações
- Brasil
- Itália
SONO MADE IN ITALY LE PISCINE PER LE OLIMPIADI DI RIO 2016
 
 
 
 

Sono italiane le piscine di Rio 2016, la prossima edizione dei Giochi Olimpici. A fornirle è Piscine Castiglione presente in tutto il mondo con il marchio Myrtha Pools con un pacchetto di dodici vasche mentre per altre quattro sono in corso le trattative. Il valore complessivo della fornitura è di oltre dieci milioni di euro.

Due piscine da 50 metri, una per le competizioni e l`altra per il riscaldamento, saranno installate nello Estadio Olimpico de Desportos Aquaticos. Un`altra sempre della stessa dimensione verrà realizzate per il riscaldamento del nuoto sincronizzato nel Centro acquatico Maria Lenk. A queste si aggiungeranno altre vasche tra cui quelle all`interno del Villaggio per gli allenamenti degli atleti.

foto

Piscine Castiglione, vasche per Mondiali e Olimpiadi

Tutte le vasche utilizzano Myrtha, sistema modulare di pannelli in acciaio inox, che consente la creazione di impianti prefabbricati. I sistemi di filtrazione e riciclo invece garantiscono la qualità e la perfetta trasparenza dell`acqua. Oltre alla fornitura Piscine Castiglione si è assicurata la gestione della parte impiantistica per tutta la durata dell`evento olimpico grazie alle competenze maturate nei giochi di Atlanta 1996, Pechino 2008 e Londra 2012.

«Questo nuovo incarico è la conferma che continuare a credere e investire in ricerca e innovazione siano la chiave giusta per eccellere nel mondo, per farci garanti di un Made in Italy che sa ancora offrire qualità e capacità uniche – dice Roberto Colletto, amministratore delegato di Piscine Castiglione -. Il lungo percorso che ha portato la nostra azienda a diventare punto di riferimento per le grandi competizioni di nuoto a livello mondiale è anche la miglior garanzia per i nostri clienti privati della cura e dell`attenzione che mettiamo in ogni progetto, dal più piccolo e semplice alle grandi e complesse realizzazioni internazionali».

La società in Brasile sta anche realizzando o ultimando diversi progetti come il Training Centre di Forteleza, il Club Pinheiro di Rio e il Paraolimpic Centre di San Paolo attualmente in fase di costruzione: con le sue sei vasche sarà il più grande al mondo.
Al termine dei Giochi di Rio alcune vasche verranno ricollocate a disposizione degli sportivi e dei cittadini brasiliani. Questo l`orientamento del ministero dello Sport, del Comitato olimpico e della Città di Rio de Janiero. Una formula analoga a quella seguita dopo i giochi di Londra dove sette piscine prefabbricate Castiglione sono state trasferite in diverse località del Regno. Da una vasca da 50 metri, per esempio, si sono ottenuti due impianti da 25 metri. Il modo migliore per portare al grande pubblico degli sportivi impianti che sono il fiore all`occhiello del made in Italy.

 

 

Fonte:
Il Sole 24 Ore